A Penne Tosap sospesa per bar e ristoranti fino a ottobre

Da il 22 Maggio, 2020

A Penne le attività di ristorazione e caffetteria (gelaterie, pasticcerie, bar, winebar, bistrot e ristoranti) non pagheranno la Tosap (Tassa Occupazione Suolo Pubblico) fino a ottobre e avranno diritto al raddoppio degli spazi. La giunta comunale vestina ha infatti deciso, su proposta dell’assessore al Commercio, Giuseppina Tulli, di esonerare dal pagamento della Tosap nel periodo compreso tra l’1 maggio e il 31 ottobre. L’obiettivo è quello di rilanciare le attività commerciali del settore obbligate a rispettare i protocolli di sicurezza e fronteggiare la crisi dell’emergenza Covid-19. Inoltre nelle ore serali saranno autorizzate isole pedonali nel centro storico per allestire i tavolini lungo corso Alessandrini e piazza Luca da Penne. Il provvedimento si applica anche alle imprese artigiane operanti nel settore alimentare e alle attività di vendita autorizzate a effettuare il consumo sul posto. Nella stessa delibera è stato previsto un intervento per semplificare le richieste amministrative (autorizzazioni rilasciate in tre giorni). Una soluzione che in realtà é prevista nel Decreto Rilancio emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e che potrebbe essere presa di ispirazione anche da parte del nostro Comune di Spoltore.

About marco

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.