Appalto gestione rifiuti: il TAR boccia la richiesta di sospensiva di Ecologica

Da il 22 aprile, 2018
Il Tar Abruzzo ha rigettato la domanda di misura cautelare monocratica della Ecologica Srl. La società privato-pubblica (Deco Spa e Ambiente Spa) era ricorsa al Tribunale Amministrativo Regionale sez. di Pescara in seguito alla presunte ‘anomalie’ nel bando di gara europea a procedura aperta che, già in fase di pubblicazione per evidenza pubblica, dovrebbe affidare l’appalto per la raccolta, gestione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani prodotti nel Comune di Spoltore, per i prossimi cinque anni. La discussione della sospensiva c’è stata venerdì scorso, 20 aprile. Oggi, lunedì 23, probabilmente verrà pubblicata e sarà possibile argomentare sulle motivazioni che hanno indotto i giudici della pubblica amministrazione all’emissione di questo verdetto. I ricorrenti chiedevano l’annullamento del bando sulla piattaforma Stazione Unica Appaltante della Provincia di Pescara, previa sospensione dell’efficacia, perché, sempre secondo gli stessi, il medesimo avrebbe introdotto una serie di previsioni che avrebbero impedito la loro partecipazione alla gara e la relativa formulazione di un’offerta attendibile (o migliore dal punto di vista tecnico e tecnico-economico). Ricordiamo che il valore di partenza per l’appalto della gestione del ciclo integrato dei rifiuti, compreso lo smaltimento, prodotti nel territorio spoltorese, partiva da una base di  € 9.370.000,00, al netto dell’Iva: cioè 1.87400,00 euro all’anno per i prossimi cinque anni. Adesso toccherà capire quali e quante società avranno presentato offerte economiche e se, tra esse, figura anche l’attuale e storico gestore di questo servizio, fondamentale per la collettività spoltorese e sul quale, nel prossimo futuro, si attende una importante svolta, soprattutto dal punto di vista del costo a carico del contribuente. Resta in piedi davanti al TAR il giudizio di merito, sempre nella domanda presentata dai legali di Ecologica Srl, che verrà discussa il 12.10.2018.
Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center