Bandi periferie e sport. Finanziati i progetti di Pianella e Montesilvano

Da il 10 Febbraio, 2020

“È stata finalmente pubblicata la graduatoria definitiva e registrata alla Corte dei Conti del Bando Sport e Periferie. Grazie all’operato del Governo sono stati aumentati i fondi a disposizione e sono stati finanziati tanti comuni abruzzesi” in una nota dichiara il parlamentare abruzzese del Movimento 5 Stelle Fabio Berardini. “Tra i criteri di selezione, sono stati preferiti gli interventi con progettazione esecutiva, in comuni con meno di 5.000 abitanti, localizzati in aree colpite da calamità naturali, localizzati in aree con indicatori di redditi Istat bassi, localizzati in aree con indicatori Istat di scolarizzazione bassi” spiega il deputato.

Questa è la situazione in graduatoria relativa ai progetti in Regione Abruzzo:

– PROGETTI finanziati con i primi fondi: Pretoro con un importo di euro 286.650,00.

– PROGETTI finanziati grazie all’aumento di fondi del Governo: Castilenti (euro 266.318,00); Canzano (euro 435.000,00); Bugnara (euro 375.000,00); Roccacasale (euro 375.000,00); Roccascalegna (euro 210.737,00); Picciano (euro 168.000,00); Villetta Barrea (euro 297.538,00); Tornimparte (euro 123.763,00); Balsorano (euro 500.000,00); Montesilvano (euro 500.000,00); Roccaraso (euro 275.000,00); Lettomanoppello (euro 90.000,00); Caramanico Terme (euro 213.750,00); Corropoli (euro 195.000,00); Pianella (420.000,00); San Valentino in Abruzzo Citeriore (euro 225.000,00); L’Aquila (euro 500.000,00);

– PROGETTI non finanziati: Calascio (euro 82.262,00); Casalincontrada (euro 285.000,00); Teramo (euro 500.000,00); Scafa (euro 100.000,00); Navelli (euro 123.760,00); Crognaleto (euro 300.000,00); Fara San Martino (euro 178.973,00); Fallo (euro 74.000,00); Civitella Messer Raimondo (euro 94.000,00); Giuliano Teatino (euro 111.000,00); Ancarano (euro 20237,00); Scerni (euro 121.944,00); Tornimparte (euro 7.573,00); Ovindoli (euro 192.750,00); ASD Piano Della Lente (euro 500.000,00); Castel Del Monte (euro 290.718,00); Rosciano (euro 405.735,00); Torino Di Sangro (euro 271.700,00); Massa D’Albe (euro 75.000,00); Teramo (euro 500.000,00); Ente No Profit San Salvo Coop. SP. DIL. (euro 70.445,00); San Salvo (euro 84.932,00); Miglianico (euro 375.000,00); A.S.D. La Fenice (euro 353.137,00); Silvi (euro 450.000,00); Ortona (euro 70.000,00); Sinergie Sportive S.R.L. SOC. SP.DIL (euro 63.750,00); Sante Marie (euro 164.346); Pizzoli (euro 191.457,00); ASD Ovidiana Sulmona (euro 250.000,00); Villa Sant’Angelo (euro 32.848,00); Elice (euro 320.000,00); San Vito Chietino (euro 54.000,00); Gruppo Podistico Amatori Teramo S.S.D. A.R.L (euro 446.651,00); Martinsicuro (euro 250.000,00); Bussi Sul Tirino (357.741,00); Canosa Sanita (euro 270.750,00); Gamberale (euro 219.750,00); Villamagna (euro 216.000,00); Provincia di Teramo (euro 498.750,00); Sant’Egidio Alla Vibrata (euro 130.000,00); Tornimparte (euro 10.718,00); Ari (euro 75.000); Sant’Eusanio Forconese (euro 373.688,00); Oricola (euro 265.078,00); Ripa Teatina (euro 414.567,00); Civitella Del Tronto (euro 375.000,00); Pratola Peligna (euro 370.000,00); Parrocchia Dello Spirito di Avezzano (euro 73.873,00); Raiano (euro 299.396,00); Montenerodomo (euro 348.750,00); Atri (90.000,00); Collecorvino (euro 400.000,00); Atri (euro 60.000,00); Atri (euro 125.000,00) Atri (euro 35.000,00); Cepagatti (euro 500.000,00)” continua il parlamentare abruzzese.

I dati pubblicati ci invitano a riflettere sul fatto che molti comuni non siano riusciti ad intercettare le preziose risorse messe a disposizione dal Governo. Tuttavia é da lodare il tentativo, il nostro comune invece non ci ha neppure provato. Forse la spiegazione è nel fatto che le “chance” di ottenere questo denaro erano ritenute dai decisionisti poco concrete. Forse avevano anche ragione. Ma, come ribadito altrove, ci sarebbe piaciuto vedere tra le “richieste non ammesse” anche quella per la ristrutturazione il “Vecchio Municipio” oppure per procedere con la riqualificazione/abbattimento del “Mammut“ o, anche, qualsiasi altra cosa di interesse pubblico per la comunità spoltorese oggi in abbandono.

Il progetto del ‘Nuovo Mammut’

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.