Cantiere Spoltore. Ecco l’elenco degli interventi su strada

Da il 3 Febbraio, 2020

‘Cantiere Spoltore’. La Giunta Di Lorito ha approvato un pacchetto di progetti relativi alla viabilità e alla sicurezza stradale. Cioè sono in programma i soliti interventi destinati ad integrare il piano di ristrutturazione delle strade comunali (via Colle d’Olivo, via dei Peschi, via Ripoli, via Sferrella, via Fosso grande, via Monte Bianco, via Saline, via delle Cicale, via Oslo, via Iseo, via Ciro Menotti, via Brecciara). Praticamente l’investimento pubblico costerà circa 450 mila euro e sarà compresa anche la rimozione degli arbusti presenti ai margini della carreggiata e la sistemazione di buche e avvallamenti esistenti prima della successiva bitumatura.

Sempre nell’ottica dei sicurezza stradale, è stato approvato nelle scorse settimane – e ne abbiamo anche già parlato – anche un progetto per l’ampliamento della linea di pubblica illuminazione (importo complessivo dei lavori 130 mila euro) in via Pescarina. Lavori attesi da decenni, in una delle strade di raccordo tra Spoltore capoluogo e l’area metropolitana di Pescara e per questo tra le più utilizzate dai pendolari. In particolare le scarse condizioni di visibilità notturna, anche in considerazione del consistente aumento del traffico, preoccupano gli amministratori: i nuovi punti luce lungo via Pescarina sono 28 (in parte sarà interessata anche via Sangro), che si aggiungeranno ai 17 già esistenti.

“Il potenziamento dell’illuminazione in via Pescarina” ricorda il sindaco Luciano Di Lorito “è anche una risposta al bisogno di sicurezza che i cittadini sentono in questo periodo rispetto ai casi di furto in appartamento, registrati come sempre accade nel periodo invernale e a ridosso della fine dell’anno. Sono episodi fisiologici ma che non vanno sottovalutati, è importante far sentire ai cittadini, ed anche ai malintenzionati, che le istituzioni ci sono.”.

Infine una ‘nota personalissima’ sugli interventi pubblici programmati dall’amministrazione spoltorese. Poichè si è parlato (anche in campagna elettorale) e si parla ogni giorno della necessità di una alternativa alle automobili per la mobilità dei cittadini, perché non si sta investendo il denaro pubblico nei progetti per realizzare piste ciclabili? Attendiamo feed-back sull’argomento perché le decisioni in merito al rifacimento o meno di una strada non dovrebbero – almeno secondo noi che siamo ignoranti –  comportare uno ‘stress decisionale, economico e progettuale’ tale da impedire l’integrazione degli stessi con altro. Altrove, appunto, pensano oltre l’ordinaria manutenzione perciò siamo qui a ribadire, nel pieno della seconda consiliatura Di Lorito, quando gli interventi promessi vedranno la luce.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.