Caprara si ribella al progetto “Tempio Crematorio” a due passi dal Borgo

Da il 3 Luglio, 2019

I cittadini di Caprara sono contrari al progetto del “Tempio Crematorio” dentro il cimitero. E per dare dimostrazione delle proprie convinzioni hanno deciso di costituirsi nel comitato “No al Tempio Crematorio del Cimitero di Caprara” che, da quanto abbiamo appreso, si opporrà alle decisioni della Giunta di Spoltore. Parliamo chiaramente della valutazione positiva espressa dalla politica spoltorese circa la fattibilità del “partenariato pubblico privato per l’affidamento in concessione della progettazione, costruzione e gestione di un nuovo tempio crematorio nel cimitero di Spoltore, frazione di Caprara”. Un argomento, quest’ultimo, che noi di Spoltore Notizie abbiamo tirato fuori in anteprima e che, adesso, preoccupa non poco gli abitanti della simpatica e frizzante comunità caprarola.

Di seguito la nota inviata alla nostra redazione, oggi, 3 luglio 2019:

“Noi abitanti di Caprara siamo molto rammaricati del fatto che l’amministrazione comunale non ha pensato affatto ad informarci preventivamente del progetto del tempio crematorio per sentire almeno il nostro parere. La possibilità che questo progetto vada a buon fine non è assolutamente ben accetta da noi cittadini che abbiamo costituito questo comitato per esprimere il nostro disappunto. A Caprara non servono solo i ‘morti’, ma piuttosto si reclama che da decenni l’amministrazione non fa nulla per agevolare giovani coppie a rimanere nel loro borgo con un piano regolatore e di conseguenza incrementare le nascite. Infatti è di pochi giorni la tristissima notizia che la scuola di Caprara è prossima alla chiusura. Che si pensasse piuttosto ad una soluzione per questo grande problema che preannuncia la morte della comunità”.

Gli scriventi portano alla nostra conoscenza ed a quella del resto della cittadinanza spoltorese che verranno certamente intraprese, nel prossimo futuro, iniziative sociali inerenti la sensibilizzazione sull’argomento, la tutela del territorio e della salute pubblica.

Simone Ciuffi

About marco

One Comment

  1. Max

    4 Luglio 2019 at 7:13

    Non capisco perché i cittadini di Caprara sono contrari a questa opera.
    Il Tempio Crematorio (già la definizione altisonante gli da un senso di monumentale) sarà un’attrazione turistica non da poco.
    I “visitatori” verranno da ogni dove per farsi ardere nel Tempio.
    Le attività commerciali di nocellari e rostellari andranno alle stelle e la scuola chiusa per mancanza di materia prima, sarà un ostello per “turisti del macabro”.
    Bisogna guardare avanti gente di Caprara!
    Guardate il lato positivo della cosa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.