Coronavirus, la richiesta: “Servono più forze per fronteggiare l’emergenza”

Da il 17 Marzo, 2020

“Servono più uomini nel territorio”. La “task force” comunale, riunita ieri in un vertice nel Municipio alla presenza del comandante della Polizia Municipale Panfilo D’Orazio e il comandante della Stazione dei Carabinieri Enrico Bicocca, ha fatto il punto della situazione sull’emergenza sanitaria in corso. Da quanto si è appreso, anche leggendo la nota Facebook del sindaco Luciano Di Lorito, servirà nel breve periodo un incremento della presenza delle forze dell’ordine con lo scopo di assicurare il rispetto delle regole di condotta emanate dal governo Conte. Sempre il primo cittadino spoltorese ha specificato che in città, attualmente, esiste solamente un caso di positività al Sars Cov-19, il virus che si è diffuso dalla città cinese di Wuhan, ma del quale non è ancora giunta conferma ufficiale dell’autorità sanitaria regionale.

Quello che accadrà nei prossimi giorni sarà, infatti, cruciale per comprendere se effettivamente le misure messe in campo riusciranno a contenere l’incremento dei contagi. Appare pertanto logico che il Comune di Spoltore abbia deciso di potenziare i controlli per accertarsi che i movimenti dei cittadini all’interno del vasto territorio spoltorese – un’area molto vasta suddivisa in cinque frazioni – si verifichino per esigenze lavorative di salute e necessità.

A tal proposito ricordiamo che, in base a quanto specificato nella circolare del Ministero dell’Interno del 12 marzo 2020, gli spostamenti sono consentiti per esigenze primarie non rinviabili come l’acquisto di alimenti o altri beni di prima necessità, per la gestione quotidiana degli animali domestici o per svolgere attività sportiva o motoria all’aperto, purché si evitino i contatti interpersonali.

Pertanto, esortiamo gli spoltoresi a rimanere in casa per proteggere se sessi, le loro famiglie e la comunità chiedendo di “vigilare” nelle famiglie, e nelle relazioni, prestando particolare attenzione ai giovani che soffrono forse più degli altri questa “costrizione necessaria”.

About marco

You must be logged in to post a comment Login