Deco Spa: i numeri vincenti dell’azienda “spoltorese” nel Bilancio 2017

Da il 16 Nov, 2018

Circa 40 milioni di ricchezza prodotta nel 2107 di cui oltre 17 milioni a fornitori che, in gran numero, sono abruzzesi; 215 mila euro a sostegno di iniziative solidali, culturali e sportive in Abruzzo.

Questi alcuni dei numeri emersi lo scorso 14 novembre nell’ Università d’Annunzio di Pescara, per la presentazione del Bilancio di Sostenibilità 2017 di Deco S.p.A., azienda abruzzese con solide radici spoltoresi leader nel settore ambientale, da sempre attenta al rapporto con il territorio ed i suoi stakeholder  che, per il secondo anno consecutivo, redige volontariamente il suo Report di sostenibilità, con l’ obiettivo di rendere sempre più trasparenti non solo i propri traguardi ma anche le modalità con cui essi vengono raggiunti.

«E per far questo – spiega Valentina Di Zio, Vice Presidente e CSR Manager Deco SpA – quest’anno, oltre alla sempre preziosa partnership dell’Università d’Annunzio di Pescara, abbiamo pensato di coinvolgere coloro che con passione, emozione e dedizione quotidiana ci permettono di raggiungere importanti risultati, cioè i nostri interlocutori quali fornitori, cittadini e lavoratori».

«In particolare, relativamente a questi ultimi – continua Valentina Di Zio – siamo orgogliosi di avere al nostro interno lavoratori che per il 90% sono assunti a tempo indeterminato e di cui oltre il 50% ha maturato in Deco più di 10 anni di attività».

Importanti anche i dati ambientali Deco SpA del 2017, se si considera che la produzione di energia verde è stata pari a 120.000 MhW ore, l’equivalente del fabbisogno di energia utile a Deco per svolgere le sue attività e, più semplicemente, quella in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di circa 5.000 famiglie.

E poi, importanti premi nazionali, attestati e riconoscimenti, non da ultimo quello della CRIBIS Prime Company, società del gruppo CRIF Spa che ha individuato Deco tra le migliori società italiane per la massima affidabilità economico-commerciale e nei pagamenti verso i fornitori.

«Dunque – conclude Valentina Di Zio – questo è stato finora il nostro impegno nella via della sostenibilità, destinata ad arricchirsi di nuove ed avvincenti sfide messe in campo e da porre in esse, anche in virtù del compimento del 30esimo anno di attività del gruppo nel prossimo 2109».

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat