Economia. La zona industriale di Santa Teresa è in congiuntura negativa

Da il 15 marzo, 2018

Segnali che sopraggiungono dall’economia nel nostro territorio e che ci riguardano direttamente. In scala nazionale, per alcuni economisti, si respira una ventata positiva e di ripresa, ma la realtà è un’altra cosa e mantiene con i piedi per terra chi opera nel complicato mondo della produttività. Le divergenze di vedute tra i teorici e chi invece è preposto all’innalzamento del Prodotto Interno Lordo italiano, sono ampie. Nel micro-sistema della realtà territoriale spoltorese, a rimarcare una negativa condizione correlata agli insediamenti di attività artigianali e di piccola industria, c’è l’avvenuta retrocessione volontaria di ambizioni imprenditoriali locali. A dimostrazione del suddetto enunciato, una manifestazione rivolta all’interesse pubblico, attraverso la quale il Settore Urbanistica e Edilizia del Comune di Spoltore, cerca soggetti interessati ad acquisire in zona P.I.P. a Santa Teresa, particelle e/o lotti edificabili secondo il Piano Urbanistico vigente. L’area produttiva spoltorese, giá dal 1992 in fase di completamento (ormai sono passati anche 25 anni) e destinata all’ ubicazione e realizzazione di edifici ed attrezzature per l’attività artigianale e di piccola industria, è in evidente crisi. “La particolare congiuntura economica negativa, venutasi a creare nel corso degli ultimi anni, non ha permesso il completamento dell’intera procedura con l’edificazione di tutti i lotti disponibili, che in alcuni casi è avvenuta solo in minima parte, mentre in altre non è mai iniziata. In due casi, per i lotti denominati 21 e 23, le ditte proprietarie hanno già da molto tempo formalmente manifestato al Comune, la volontà di cedere a terzi il lotto e/o di procedere alla risoluzione del contratto di compravendita. “Il lotto n.25 è stato recentemente retrocesso nella disponibilità comunale”: queste le testuali parole riportate nell’atto amministrativo citato e che giustificano detto avviso esplorativo per manifestazione di interesse. Di seguito pubblichiamo il file che oltretutto indica le specifiche procedure da conoscere per una eventuale e sperata manifestazione di interesse. Nel documento, anche i relativi prezzi, le dimensioni e le conformità del P.I.P. al Piano Regolatore Generale.

 

_manifesto avviso pubblico manifestazione di interesse pip 

Una veduta satellitare della zona industriale di Santa Teresa 

Simone Ciuffi

 

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center