Firmata l’ordinanza regionale 59: meno restrizioni per le attività

Da il 14 Maggio, 2020

Pubblicata sul sito della Regione Abruzzo l’ordinanza numero 59, firmata in serata dal governatore Marco Marsilio.  Un documento  ‘corposo’ composto da 10 allegati con le linee guida per le riaperture delle varie attività commerciali. Regole meno stringenti per bar, ristoranti e stabilimenti balneari. Un metro la distanza tra un tavolo e l’altro e servizio esclusivamente al piatto, escluse quindi le portate al vassoio. Dove possibile separare gli accessi di entrata e di uscita ed evitare l’uso di appendiabiti in comune. Per il servizio al banco (bar)  si deve assicurare il distanziamento interpersonale di un metro. Davanti al banco e alla cassa devono essere posizionate le segnaletiche orizzontali per favorire il distanziamento. Inoltre il personale dovrà essere dotato di dispositivi di protezione individuale e mantenere, nei limiti del possibile, la distanza di un metro. Per gli stabilimenti balneari bisognerà predisporre gli ombrelloni garantendo adeguati spazi per il passaggio e il distanziamento fra bagnanti e passanti prevedendo percorsi di transito differenziati per direzione e minimizzando gli incontri fra gli utenti. La distanza minima tra le file degli ombrelloni dovrà essere di 3,50 metri. L’area complessivamente destinata ad ogni ombrellone non potrà comunque essere inferiore a 12 metri quadrati. In caso di superamento delle condizioni critiche epidemiologiche e successivamente ad eventuale specifico provvedimento di analogo tenore, è possibile l’inserimento di ulteriori ombrelloni a distanza minima di 2.30 metri nella stessa fila. In basso nel dettaglio il link con l’ordinanza e gli allegati per ristorazione, somministrazione, stabilimenti balnerari, strutture alberghiere, strutture ricettive, rifugi, agriturismi, autoscuole, attività commerciali in aree pubbliche e attività commerciali in sede fissa.

 

Ordinanza 59 e allegati

Costantino Spina

About marco

You must be logged in to post a comment Login