I maturandi spoltoresi festeggiano a San Gabriele 100 giorni dagli esami

Da il 11 marzo, 2018

Sono centinaia gli studenti spoltoresi delle scuole superiori che saranno insieme a diecimila colleghi maturandi questa mattina, lunedì 12 marzo, nel santuario di San Gabriele dell’Addolorata. La tradizione vuole, infatti, che ai cento giorni dagli esami di maturità ci si rechi dal santo protettore degli studenti per confessarsi, per partecipare alla santa messa, al digiuno di un’ora dalla tecnologia e al celebre al rito della benedizione delle penne. L’obiettivo è quello di ottenere dall’alto una protezione speciale per superare uno dei momenti più importanti della vita dell’uomo e della donna, quello che segna il passaggio all’età adulta.

Il programma prevede l’arrivo degli studenti, dalle ore 9, quindi la celebrazione di due messe, in programma alle ore 10.30 e alle 11.30. La prima sarà presieduta dal vescovo di Teramo-Atri, mons. Lorenzo Leuzzi, che ha voluto scrivere una lettera che sarà distribuita a tutti gli studenti. Le due messe si concluderanno con il rito della benedizione delle penne, ma anche di telefonini e tablet. “Un invito ai giovani nativi digitali perché facciano un uso sempre più consapevole e responsabile di questi mezzi moderni”. I padri chiederanno agli studenti un piccolo sacrificio quaresimale: un’ora di digiuno da tablet e cellulari, durante la Messa per la festa dei 100 giorni. Nel pomeriggio gli studenti si ritroveranno nella cripta per un momento di preghiera davanti al santo.

Oltre al massimo impegno e tradizionale impegno dei Frati Passionisti, ci saranno anche le forze dell’ordine a vigilare sui comportamenti e sulla sicurezza dei nostri ragazzi. In particolare dalla Questura di Teramo fanno sapere che sarà lotta all’alcool ed al consumo di droga, purtroppo presenti in molte delle 37 edizioni (precedenti) dell’evento pre-maturità. I veicoli in arrivo da tutto l’Abruzzo e da tutta Italia, come in passato, verranno fatti confluire nell’unico parcheggio vicino al Santuario, dove verranno sottoposti a controlli controllati per evitare che vengano portati contenitori con vino o super alcolici. Cani antidroga della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza segnaleranno la presenza di stupefacenti. Numerosi saranno i presidi della Polizia Stradale  lungo il percorso, sin dall’uscita dell’A/24 per i controlli con etilometro e precursori per droga per prevenire spiacevoli, e spesso gravi, incidenti stradali. Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza presidieranno i punti sensibili e assicureranno il rispetto delle ordinanze dei sindaci che vietano in quel giorno la somministrazione, detenzione e trasporto di bevande alcooliche. Il 118, come sempre, coordinerà il servizio di emergenza sanitaria.

Questi gli itinerari da percorrere per raggiungere Isola del Gran Sasso:

  • per chi proviene dall’A/24: uscita Colledara S. Gabriele – SS. 491 per Isola – parcheggio;
  • per chi proviene dall’A/14 e costa ed entroterra teramana: uscita Roseto D.A. – S.P. 150 – Isola centro storico – S.S. 491 – parcheggio.

Sn.it

 

 

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.