Le ‘Casette del Libro’ arrivano anche a Villa Raspa, Caprara e Santa Teresa

Da il 1 Marzo, 2019

Dopo la Casetta del Libro davanti alla piazzetta del “Belvedere” di Spoltore capoluogo, arrivano tre nuove casette nelle aree verdi di Caprara (all’incrocio tra via Indipendenza e via della Repubblica), Santa Teresa, Villa Raspa. Si tratta di un progetto promosso dalla Fondazione Il Gabbiano in collaborazione con l’amministrazione comunale. Stamattina, venerdì 1 marzo 2019, ad accompagnare l’installazione delle nuove casette c’era anche il sindaco Luciano Di Lorito che, assieme all’assessore Roberta Rullo, al consigliere Valentina Conti, al presidente della fondazione Guido Di Nicolantonio e alla vicepresidente Alessia Di Lorito, ha incontrato gli studenti per un breve saluto.  “E’ una piccola iniziativa ma di grande valore” ha spiegato il primo cittadino. “In tempi in cui tutto viaggia veloce e immateriale, prendere e donare un libro rappresenta un bellissimo segnale, il modo migliore per conservare la parte migliore del passato e utilizzarla nel nostro futuro.” Non importa se si utilizzano le nuove tecnologie o i classici libri di carta: “la cosa davvero fondamentale è leggere il più possibile” ha ricordato Di Lorito ai ragazzi. “La lettura resta uno straordinario mezzo culturale per la crescita di un individuo e della società in genere. Ci auguriamo che sia i ragazzi sia gli adulti trovino in queste casette un’opportunità in più per interessarsi alla lettura”.  A breve ci sarà una quinta casetta del libro sul territorio di Spoltore, nel borgo di Villa Santa Maria.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.