L’idea del Casello autostradale a Cappelle, é utile a Spoltore?

Da il 11 luglio, 2018

L’idea del casello autostradale a Cappelle, è utile a Spoltore? Torna in auge l’idea di una infrastruttura che potrebbe seriamente interessare la Città di Spoltore, soprattutto se si proietta questa possibilità in visione della nascente area metropolitana, piuttosto che in vista del piano regolatore appena annunciato e che sogna una ‘nuova Spoltore’. È stato il Governatore d’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, durante una recente manifestazione pubblica in occasione dell’inaugurazione di un ponte sul fiume Saline, passaggio che unisce ulteriormente i territori di Città Sant’Angelo e Montesilvano, a rilanciare l’opportunità di uno svincolo autostradale nei pressi di località Terrarossa, nel comune di Cappelle Sul Tavo, ai margini della Via Vestina meglionota come ‘chilometro lanciato’. Si tratta di una discussione politica di lunga data, che risale a circa dieci anni fa e che certamente potrebbe interessare molto il nostro territorio. Uno sbocco viario dell’autostrada A14, a cinque km dai centri storici di Spoltore Capoluogo e Caprara, con all’orizzonte importanti rivoluzioni urbanistiche che ci coinvolgeranno, potrebbe rivelarsi essenziale ai fini della attrattività anche turistica dei nostri luoghi. È naturale che questa idea di avvicinare il flusso della detta arteria autostradale ai Comuni di Spoltore, Cappelle e Montesilvano non è gradita all’amministrazione angolana la quale sostiene sì la sostituzione dell’attuale casello di “Pescara Nord” a causa di normative venute a mancare, ma il sindaco Florindi sostiene la necessità di realizzare il nuovo svincolo sempre sul territorio della stessa Città Sant’Angelo.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat