Migranti in arrivo al CAS. Lo stop del Sindaco di Moscufo

Da il 31 Luglio, 2020

Il trasferimento di 50 migranti nella struttura del Cas Ariminum di Moscufo è improponibile”. A dirlo e‘ il primo cittadino Claudio De Collibus che sottolinea come “ancora oggi la struttura non presenta le caratteristiche di idoneità e soprattutto la condizione di emergenza sanitaria come quella che ancora stiamo vivendo causa Covid-19, non ci permette di agevolare o consentire condizioni di sovraffollamento”. Nella nota stampa inviata alla nostra redazione il sindaco moscufese annunzia azioni per impedirne l’approdo sul territorio: “valuterò  – si legge – l’adozione di tutte le iniziative tese a tutelare la salute della popolazione e degli stessi migranti, senza escludere la misura dello sgombero dell’immobile tramite una formale ordinanza, e ho già comunicato tale decisione al neo-prefetto di Pescara, il dottor Giancarlo Di Vincenzo, con una nota ufficiale”. Tempo fa la questione dell’accoglienza e con riferimento ad una ventina di richiedenti asilo e profughi di guerra riguardò anche il territorio spoltorese. Ma anche in quella circostanza ci fu la netta divisione tra i favorevoli ed i contrari ai doveri umanitari.

About marco

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento