Rimborsati ai negozi di Spoltore i “buoni spesa” per le famiglie in difficoltà

Da il 2 Giugno, 2020

Al via le procedure di rimborso a favore delle tredici attività commerciali spoltoresi che hanno aderito al circuito dei “buoni spesa“ a sostegno dei cittadini e delle famiglie in difficoltà a causa delle restrizioni anti-Covid. Dopo lo scoppio della pandemia e l’inizio del lockdown, grazie ad un decreto governativo da 400milioni di euro, il Comune di Spoltore ha beneficiato di 141mila euro a disposizione di chi ne ha fatto richiesta in base a determinati requisiti economici. L’ Ente comunale, attraverso una serie di determine di settore ‘Servizi alla persona’ pubblicate singolarmente sull’Albo Pretorio, sta provvedendo alla liquidazione di una parte dei soldi pubblici in oggetto. Nello specifico, ad oggi, 2 giugno 2020, risulta essere stato rimborsato un importo complessivo pari a 73.210,00 euro. Pertanto la restante ‘giacenza‘ attualmente depositata nelle casse del Municipio in attesa di essere erogata attraverso i buoni spesa o impiegata in altre attività necessarie oppure addirittura di essere restituite allo Stato – queste ultime due sono solo nostre ipotesi – ammonta a 68.330,00 euro. Ovviamente e’ certo che la fase emergenziale sia tutt’altro che terminata. Gli esperti ci rivelano che le difficoltà a carico della “parte più debole“ della società non sono finite e che tanti posti di lavoro sono stati persi. Bene dunque i soldi ‘gettati con l’elicottero’, ma di certo serviranno nuove idee e programmazione per far pronte al peggio. In questo scenario funesto saranno utilissimi i 172Miliardi del Recovery Fund che dall’Europa arriveranno in Italia e, quindi, anche a Spoltore.

About marco

You must be logged in to post a comment Login