Santa Teresa – Approvato progetto del Centro di Raccolta Comunale dei Rifiuti

Da il 8 Dicembre, 2018

“Con la realizzazione dell’Ecocentro i cittadini saranno soggetti ancora più attivi nel ciclo dei rifiuti”, è quanto si legge nel comunicato stampa inviato alla redazione di SpoltoreNotizie.it dall’ufficio di comunicazione del sindaco Luciano Di Lorito.

La nota in formato integrale:

“E’ il prossimo obiettivo dell’amministrazione Luciano Di Lorito che, con il via libera al progetto per l’Ecocentro del Comune di Spoltore, punta non solo ad aumentare la quota di raccolta differenziata, ma a cambiarne anche la qualità. “Fino ad oggi i cittadini hanno avuto il compito di differenziare i rifiuti e lasciarli in contenitori sotto casa” spiega il sindaco Luciano Di Lorito. “Adesso vogliamo dare loro la possibilità di andare personalmente a consegnare i loro rifiuti, fare in modo che possano conoscere meglio i materiali recuperabili e, in una fase successiva, mettere a loro disposizione anche un servizio di riuso e riutilizzo degli oggetti ancora funzionanti”. La giunta ha approvato la progettazione definitiva: la realizzazione del Centro di Raccolta Comunale dei Rifiuti è prevista già nell’annualità in corso per l’importo complessivo di € 357.142,85“. 

“L’Ecocentro o Isola Ecologica troverà spazio nella frazione di Santa Teresa di Spoltore, in un’area ricompresa nel Piano di Insediamento Produttivo. “Una posizione strategica sul territorio comunale in grado di facilitare i conferimenti” spiega l’assessore Rino Di Girolamo. “Sarà presidiato e gestito da personale adeguatamente formato, recintato e accessibile solo in presenza del personale addetto negli orari stabiliti: i materiali saranno pesati e i conferitori identificati”. Nell’isola ecologica si potranno consegnare le principali tipologie di rifiuto urbano differenziato, dai resti delle potature alle apparecchiature elettroniche, ai semplici ingombranti. Nel centro comunale di raccolta saranno i cittadini a consegnare i loro rifiuti: qui verranno raggruppati per frazioni omogenee e preparati per il trasporto agli impianti di recupero e trattamento e i cittadini che avranno utilizzato l’Ecocentro avranno diritto a sconti e agevolazioni sugli importi da pagare. La struttura, oltre a spazi di manovra, stoccaggio, uffici per la portineria, postazioni per la pesatura e parcheggi, sarà dotata di ampie aree verdi e piantumazioni arboree e arbustive, che mitigheranno il già minimo impatto paesaggistico.

“Il finanziamento dell’opera” conclude il sindaco Luciano Di Lorito “è stato reso possibile dai fondi comunitari che ci sono stati assegnati dalla Regione Abruzzo. Sono 250 mila euro, che andremo ad integrare con € 107.142,85 a carico del nostro bilancio: la realizzazione dei programmi straordinari per lo sviluppo delle raccolte differenziate, del recupero e del riciclo rappresentano un passo in avanti sia dal punto di vista ecologico e ambientale, sia da quello strettamente economico”. La gestione corretta dei rifiuti, infatti, può essere remunerativa o comunque generare considerevoli risparmi di spesa. La progettazione del centro di raccolta, sulla base del contratto per i servizi di igiene urbana del 2012, è toccata ad Ecologica srl, la municipalizzata che si è occupata in questi anni dei rifiuti sul territorio di Spoltore, che ha incaricato una società di ingegneria di San Benedetto Del Tronto. L’amministrazione ha infine chiesto alla Regione finanziamenti aggiuntivi per realizzare, all’interno dello stesso sito, un’area adibita a centro del riuso: l’isola ecologica consentirà di anticipare nuove strategie di raccolta differenziata focalizzate sulla possibilità di ridurre i rifiuti, il consumo dei materiali e dell’impatto sull’ambiente dell’attività urbana.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.