Santa Teresa senz’acqua, la rabbia dei cittadini

Da il 11 Settembre, 2020

“Siamo veramente esasperati. Sono giorni che al mattino non possiamo lavarci perché senz’acqua”. Inizia così la nota inviata alla nostra redazione da alcuni cittadini residenti nella frazione di Santa Teresa di Spoltore. “Chiediamo una soluzione definitiva di questa situazione che in questo ultimo periodo continua ad alimentare un evidente disagio. L’Aca – spiegano con disappunto – continua ad aggiornare costantemente il calendario delle chiusure, ma i cittadini non possono essere sempre collegati con il portale del consorzio“. Il disagio maggiore si ha al mattino: “Alle sei è previsto la riapertura del servizio ma realmente prima delle 8.30/9.00 l’acqua non arriva perché impiega molto tempo per tornare a regime”. Gli scriventi sono consapevoli dei problemi alla rete idrica ed alla questione legata alla siccità ma “sarebbe opportuno che i larghi tratti obsoleti e fatiscenti vengano sistemati per contrastare le perdite“. Così come sarebbe significativo che “i sindaci dei comuni di concerto con l’Aca effettuino dei rigidi controlli e si multino quelle persone che utilizzano l’acqua potabile per giardini, orti o addirittura lavare le automobili”. Infine il capitolo spese. “Non ci sembra giusto – scrivono i nostri concittadini – nonostante i costi non proprio contenuti che non possiamo usufruire di un bene essenziale come l’acqua, uno dei beni più preziosi per la collettività. Da settimane urliamo tutto il nostro disappunto per una gestione della risorsa idrica che a nostro modesto parere lascia a desiderare. Ma è chiaro – concludono gli scriventi – che bisogna guardare al futuro e pensare a trovare delle soluzioni per evitare che si verifichino nuovamente casi come quello che stiamo vivendo”. A conferma di quanto scritto noi stessi, nei giorni scorsi, avevamo ricevuto diverse segnalazioni di utenti arrabbiati per la mancanza di acqua potabile.

About marco

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento