Tanta erba alta in punti critici del territorio. Si lavora per risolvere i problemi

Da il 12 maggio, 2018

Sono tante le segnalazioni* che arrivano da parte di cittadini che da giorni lamentano l’erba alta in svariati punti anche strategici del nostro territorio. Naturalmente è normale che in questo periodo dell’anno il fenomeno della crescita di erbacce è molto evidente e antipatico. Per quel che riguarda la manutenzione dei luoghi privati è raccomandabile un grosso senso civico e di responsabilità dei singoli che sono tenuti a provvedere alla pulizia delle aree di proprietà, soprattutto per evitare spiacevoli condizioni che potrebbero creare problemi o fastidi a terzi. Invece, a dover provvedere alla manutenzione del verde pubblico è la Spoltore Servizi. La società in house totalmente partecipata dal nostro Comune, al costo di 326.620,60 euro annui, pagati dai contribuenti spoltoresi, è preposta a garantirci costantemente lo stato decoroso dei prati e parchi pubblici, delle vie comunali e, in generale, di tutto il patrimonio arboreo di Spoltore Capoluogo, Villa Raspa, Santa Teresa, Cavaticchi, Caprara e Villa Santa Maria. Purtroppo, e qualche esperto sostiene che questa annata sia stata ulteriormente compromessa da un anomalo caldo improvviso, la primavera ci riserva sempre una simile situazione di emergenza. Ad essere allarmati più del normale, quei tantissimi, sempre più numerosi, affetti da patologie allergiche causate da pollini, graminacee e parietaria. C’è anche il problema dei peli urticanti del bruco processionaria che non va mai sottovalutato: sono un pericolo per i nostri animali d’affezione. Si starebbero registrano dei ritardi nei tempi di intervento in luoghi considerati importanti per l’aspetto decoroso, come piazze principali e il centro storico. Non sappiamo se per svolgere al meglio i vari interventi richiesti nelle segnalazioni dei cittadini la Spoltore Servizi stia adottato o meno un piano strategico accuratamente studiato. Certo è che vanno costantemente monitorate quelle situazioni specifiche e fondamentali per la garanzia dei servizi essenziali, della viabilità e per la tutela dell’incolumità fisica delle persone. Ci piacerebbe sapere anche se, come avvenuto in altre realtà municipali, per implementare l’efficienza di tale servizio sia stato temporaneamente incrementato il numero degli operatori addetti alla manutenzione in oggetto. Siamo a disposizione per un supporto mediatico sostanziale all’argomento, utile a segnalazioni o comunicazioni di interesse collettivo da parte di chiunque volesse condividerle con il pubblico che ci legge. L’obiettivo è naturalmente l’interesse pubblico e nello specifico contribuite alla qualità del servizio, perche’ sui costi collettivi (circa mille euro al giorno) abbiamo ampiamente argomentato ed i ‘cittadini-utenti-nostri lettori’ sono giustamente molto esigenti.

*ricordiamo l’indirizzo email, visto che ce lo chiedete sempre, che è info@spoltorenotizie.it

 

Simone Ciuffi

About marco

One Comment

  1. Marco

    15 maggio 2018 at 15:07

    Questa è la risposta ovvia alla cronica assenza di verde pubblico e piste ciclabili di un’amministrazione trentennale inadeguata e impreparata, oltre che sorda.
    “Comunquemente PIÙ VERDE PE’ TUTTI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.