Un Tempio Crematorio al Cimitero di Caprara. C’è il via libera del Comune

Da il 7 Maggio, 2019

C’è una proposta ufficiale per la realizzazione di un “Tempio Crematorio” nel Cimitero di Caprara. Arriva da Bologna dalla società Altair S.r.l, capogruppo di una costituenda associazione temporanea di imprese (RTI) con con Edilver S.r.l, la proposto di “progettazione, costruzione e gestione di un nuovo tempio crematorio nel cimitero di Spoltore, frazione di Caprara”. Il valore economico complessivo dell’investimento è di 2.752.717,06 euro, in cambio il gestore avrà la concessione trentennale dell’infrastruttura funeraria conferendo “royalty al Comune” pari al 5% su fatturato derivato dalla vendita dei servizi di tumulazione. Nell’allegato, in calce all’articolo, c’è la documentazione relativa al nuovo camposanto di Caprara e la delibera positiva della Giunta Comunale di Spoltore, datata 2 maggio 2019, che ha dato il via libera alle procedure amministrative valutando “positivamente la fattibilità della proposta di Finanza di Progetto”. Insomma, dopo il Cimitero di Spoltore capoluogo anche quello della frazione caprarola verrà privatizzato e gestito da un imprenditore privato nella formula indicata del project finacing. Ricordiamo, infatti, che per la principale infrastruttura funeraria spoltorese è previsto un contratto in convenzione tra l’ente e la ditta Sammartino Costruzioni s.r.l., un rapporto che avrà una durata concessionaria di venticinque anni, che prevede la realizzazione di 2.500 loculi e del valore complessivo di €11.248.600,00. Resta solo da capire, a questo punto, come interagiranno le sopracitate società con la municipalizzata Spoltore Servizi srl che, allo stato attuale, ha la gestione dei cimiteri spoltoresi.

AttoPubblicato_2019_1_61

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.