Una nuova ambulanza di servizio a Spoltore grazie alla Croce Rossa

Da il 11 Aprile, 2019

Una nuova ambulanza entra a far parte dell’autoparco del Comitato di Spoltore della Croce Rossa Italiana e sabato 13 aprile, alle ore 12, verrà inaugurata presso la sede di Santa Teresa a Spoltore, via Mare Adriatico 21, alla presenza del Sindaco Luciano Di Lorito, del presidente Regionale CRI Gabriele Perfetti e delle autorità, accolte dal presidente di Comitato Pierluigi Parisi.

La nuova ambulanza, che riceverà la benedizione di don Mario tenente cappellano del Corpo Militare CRI, andrà ad affiancare le altre 2 già operative, insieme a 2 pulmini, 3 vetture di servizio e un fuoristrada. Si tratta di un mezzo di soccorso di tipo A, attrezzato per l’impiego in emergenza sanitaria, già allestito con la livrea d’istituto e i necessari presidi medicali; consentirà ai volontari della Croce Rossa di rafforzare la loro presenza sui territori di Spoltore e Moscufo, potenziando ulteriormente la capacità di risposta alle richieste del Suem 118 e più in generale della popolazione.

Il Comitato di Spoltore della Croce Rossa Italiana non dispone di postazione fissa 118 in convenzione e tuttavia lo scorso anno ha compiuto 2mila missioni urgenti percorrendo oltre 100mila chilometri con le proprie ambulanze e con gli equipaggi di soccorritori volontari che ogni giorno assicurano 16 ore di presidio per qualsiasi necessità, non solo per il soccorso sanitario. Infatti la CRI di Spoltore è molto impegnata per tutte le attività proprie della Croce Rossa Italiana: dal Taxi Socio-sanitario al trasporto di persone con disabilità, dall’Unità di Strada per i senza dimora al Servizio Psicosociale in emergenza, dalle attività ausiliarie del Corpo Militare Volontario CRI agli impieghi di Protezione Civile, dalle attività dei Giovani CRI verso l’intero universo giovanile a quelle sociali in favore delle persone svantaggiate, dei vulnerabili, degli ultimi.

Un lavoro importante quello del Comitato CRI di Spoltore, nato appena 5 anni fa ma già diventato punto di riferimento per l’intero territorio. Un lavoro che potrebbe essere ulteriormente sviluppato ma che purtroppo risente della limitatezza di spazi della propria sede; il presidente Parisi rivolge un appello alle autorità ma anche alla imprenditoria locale ed alla cittadinanza tutta perché aiutino la Croce Rossa di Spoltore a trovare una collocazione adeguata alle esigenze operative dei tanti volontari.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.