“Una nuova pianta per l’Amazzonia”, Pescara aderisce e Spoltore?

Da il 7 Settembre, 2019

“Per riequilibrare la tragedia amazzonica propongo come atto mondiale psicomagico che il 7 settembre – il 7 è il numero più attivo e “settembre” ha il “se” di “seminare” – ogni essere umano cosciente pianti un albero, o semini un albero, in qualsiasi posto gli sia possibile farlo”.

Il vicesindaco e Assessore ai Parchi e al Verde Gianni Santilli, sabato 7 settembre, alle ore 10,30, risponderanno all’invito con la  piantumazione di un Pino Domestico nello spazio antistante il Municipio in Piazza Italia (di fronte all’ex palazzo INPS) . La piantumazione del Pino domestico, donato dalla ditta Barrella, non rappresenta soltanto una risposta all’invito del poeta Jodorowsky (Adotta una pianta per l’Amazzonia)  ma  sarà un gesto simbolico che  anticiperà una più vasta azione di ripiantumazione   che verrà avviata dal Servizio Parchi e Verdi del Comune di Pescara. Lo stesso Comune invita i cittadini ad aderire all’iniziativa piantando un seme di albero nei loro giardini o donando alberi al Comune per permetterne la piantumazione negli spazi pubblici disponibili.

Alla cerimonia simbolica interverranno il vicesindacoGianni Santilli, il responsabile del Servizio Parchi e Verde Pubblico dott.Agr. Mario Caudullo e tutti gli addetti del Servizio Verde e Parchi del Comune di Pescara.

Nota di Redazione

L’atto “psicomagico” mondiale andrebbe effettuato entro oggi. Ma crediamo, al di là di tutto, che anche piantare nel proprio giardino o nel proprio terreno domani o nei giorni successivi, con tutto rispetto per il maestro, possa comunque dare risultati positivi.

 

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.