Centro storico, residenti preoccupati per i parcheggi

Da il 9 Aprile, 2019

Lunedì sera si è riunito un gruppo di abitanti del centro storico di Spoltore, prevalentemente residenti nei pressi della Piazza D’Albenzio. All’incontro anche una rilevante rappresentanza della politica spoltorese, sindaco, vicesindaco, presidente del consiglio comunale, assessori e consiglieri. Mentre l’oggetto della discussione è stato un confronto fra cittadini e gli amministratori richiesto attraverso una raccolta firme, circa le sorti future della Spoltore Vecchia, soprattutto in merito a come verrà gestita la viabilità a seguito dei nuovi e noti insediamenti commerciali privati. A quanto pare, per alcuni residenti, un problema sarebbe anche l’imminente trasformazione di Piazza D’Albenzio che prima dell’estate dovrebbe essere sistemata, abbellita attrezzata con monumenti e panchine e resa pedonale. Di conseguenza alla chiusura al traffico dell”Agorà’ spoltorese verrebbero a mancare una ventina di posti auto nel centro storico. Nel prendere la parola per rispondere alle preoccupazioni del popolo, il sindaco Luciano Di Lorito non ha definito l’alternativa ai parcheggi, ma ha spiegato che siamo in una fase di cambiamento in positivo delle dinamiche del centro storico e che certamente dobbiamo trovare tutti la giusta armonia per far convivere le diverse situazioni ed esigenze, del pubblico e del privato, a favore dello sviluppo territoriale. Lo stesso primo cittadino, inoltre ha annunciato il consolidamento di via del Castello con l’ampliamento della carreggiata e previsto la sistemazione di alcuni locali di proprietà comunale sopra e sotto il terrazzo della Società Operaia. Annunciato anche un progetto che mira all’abbattimento delle barriere architettoniche sempre nel centro storico. Sono stati fatti dei riferimenti anche a riguardo della destinazione d’uso del Palazzo dell’exMunicipio in Via Delle Rose, recentemente inserito all’interno del piano delle alienazioni e valorizzazione. Se non abbiamo capito male, per questo i nostri spazi sono a disposizione di chiunque voglia offrire un contributo all’informazione, l’eventuale e tanto discussa vendita a privato del sopracitato immobile, patrimonio identitario della comunità spoltorese, non sarebbe del tutto esclusa così come sembrava.

Simone Ciuffi

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.