Contributo regionale di 14mila euro per lo Spoltore Ensemble 2016

Da il 9 Maggio, 2017

Lo Spoltore Ensemble 2016 si piazza sul podio dei “grandi eventi” in Abruzzo: lo afferma la graduatoria regionale per i contributi in favore delle manifestazioni culturali che vede l’evento proposto dal Comune di Spoltore a 19 punti. Lo precedono solo tre appuntamenti: la stagione concertistica del Teatro Primo Riccitelli a Teramo, ex equo con la stagione teatrale della Società del Teatro e della Musica “L. Barbara” di Pescara (21 punti), e il Certamen Ovidianum Sulmonense, il concorso internazionale di latino organizzato dall’Istituto di Istruzione superiore “Ovidio” (22 punti). In virtù della classifica, lo Spoltore Ensemble riceverà un contributo di 14.000 €. In relazione alle potenzialità storiche del nostro festival, e a quanto potrebbe ulteriormente esprimere se maggiormente alimentato, detto contributo economico regionale, ricorrente in tutte, o quasi tutte le edizioni della kermesse di arte cultura e spettacolo più importante del nostro territorio, non esprime una cifra esorbitante. Ma è certamente un valore aggiunto dal punto di vista finanziario e, dunque, i ringraziamenti sono d’obbligo. Le parole della consigliera con delega alla cultura, Francesca Sborgia, esprimono orgoglio in merito, entusiasmo e soddisfazione: “E’ significativo che lo Spoltore Ensamble condivida il podio con manifestazioni di così grande rilevanza che si tengono in città ben più popolose della nostra. Questo risultato ci indica che la strada percorsa negli ultimi anni è quella giusta per far volare alto il nome di Spoltore nel mondo della cultura”. Va ricordato che lo Spoltore Ensemble nasce nel 1983, dall’energica propulsione dei ragazzi della Pro Loco di Spoltore coadiuvati dall’allora amministrazione guidata dal sindaco Flavio Monti. L’intuizione di Wiliam Zola diede il via al concetto di “città palcoscenico” che tutt’oggi, in un tratto di ogni estate spoltorese, rende teatro il nostro​ centro storico e pregni di cultura i luoghi più suggestivi della cittadina. Nell’encomiabile elenco di nomi che si sono succeduti sul palco dell’Ensemble brillano quelli di Irene Papas, Luigi De Filippo, Beppe Barra, Giorgio Albertazzi, Michele Placido, Laura Lattuada, Alessandro Bergonzoni, Paolo Hendel, Valeria Moriconi, Tino Carraro, Giuseppe Pambieri, Flavio Bucci, Giancarlo Sbragia, Amedeo Amodio, Piera Degli Esposti, Maria Grazia Scuccimarra, Franca Valeri, Vittorio Caprioli, Giobbe Covatta, Gabriele Cirilli, Vinicio Capossela, Paolo Villaggio, Moni Ovadia, Dario Vergassola, David Riondino.

La prossima, quella del 2017, sarà la 35° edizione dello SpoltoreEnsemble, e ci auguriamo che possa essere migliore delle precedenti, che possa essere all’avanguardia, ma nel rispetto delle vocazioni originarie, che punti all’assoluto coinvolgimento del tessuto sociale e che si avvalga del lavoro di tutte le “forze” associative locali, come da più parti auspicato. E, in effetti, l’entusiasmo collettivo potrebbe essere ancora oggi un ingrediente a garanzia di un risultato positivo, cosi come la storia, il passato, ci hanno già insegnato. Perchè la concorrenza delle manifestazioni estive è sempre più agguerrita, dunque non si dovrebbe trascurare nemmeno il minimo particolare.

Nella foto: la presentazione dell’edizione 2016

Simone Ciuffi

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.