Il Comune ‘caccia’ la Protezione Civile Modavi dalla sede di Villa Raspa

Da il 28 Marzo, 2019

Con una delibera di Giunta Comunale, datata 19 marzo 2019, il Comune di Spoltore ha provveduto alla revoca con effetto immediato della concessione gratuita dei locali del Centro Civico di Via Basilea a Villa Raspa all’associazione spoltorese di Protezione Civile ‘Modavi’. Un fatto assurdo ed inaspettato. Le motivazioni di detto atto politico amministrativo, alquanto imperativo, riguarderebbero una grave violazione degli obblighi convenzionale che legavano l’associazione in oggetto con il nostro comune in merito all’utilizzo della struttura Centro Civico sita nei pressi del centro commerciale L’Arca. Nello specifico, da quanto riportato in atto pubblico che di seguito alleghiamo e sempre se non abbiamo capito male, la stessa sede a disposizione della Protezione Civile di Spoltore, che opera sul territorio anche in sinergia con gli uffici dell’Ente e di cui spesso abbiamo dato documentazione giornalistica, risulta essere contestualmente anche la sede di altra associazione operante in ambito sanitario abruzzese in convenzione con la A.U.S.L. di Pescara, tale ‘Aterno Soccorso’. Questa condivisione di spazi sembrerebbe protrarsi già dall’anno 2016, ben tre anni fa, e le due associazioni interessate, sempre da quanto reso pubblico, sono legalmente rappresentate dallo stesso presidente pro-tempore. Pertanto, riportando testualmente le parole usate nella delibera di revoca concessione utilizzo immobile nelle disponibilità del Comune, “detta associazione Aterno Soccorso occupa e detiene sine titulo i locali ubicati in Via Basilea n.4 di Spoltore presso il Centro Civico, nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale, concessi in comodato d’uso all’Associazione di Protezione Civile “Modavi”, atteso che non risulta, infatti, rilasciato in favore dell’Associazione Aterno Soccorso titolo alcuno da parte del Comune di Spoltore al godimento legittimo dei suddetti locali che, pertanto, illecitamente sono occupati e detenuti”. Quanto verificatosi, cioè l’aver consentito a diversa associazione rispetto alla ‘Modavi’ di occupare senza alcun titolo i locali del Centro Civico, configurerebbe una grave violazione degli obblighi convenzionali che interessano l’immobile, ed è per questo che gli uffici tecnici interessati e gli organi preposti sono stati incaricati di provvedere a tutte le dovute azioni utili e necessarie alla chiarezza e alla risoluzione di questo problema. Naturalmente noi di SpoltoreNotizie.it, data la particolarità della situazione, siamo e restiamo a disposizione delle parti chiamate in causa per ospitare repliche o eventuali rettifiche di sorta a beneficio del pluralismo dell’informazione, della conoscenza della verità sostanziale e del chiarimento alla pubblica opinione. La mail è info@spoltorenotizie.it.

Protezione Civile revoca locali AttoPubblicato_2019_1_38

 

 

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.