Panico alle ‘case popolari’ per l’esplosione di un pneumatico.

Da il 9 luglio, 2018

Un forte boato si è registrato all’esterno delle case popolari, gli alloggi di proprietà dell’Ater in via Montinope a Spoltore centro urbano.
È accaduto qualche giorno fa, durante l’ora di cena, circa le otto di sera. Ci raccontano i residenti del posto che sono stati momenti di panico, l’esplosione è stata fortissima ed in tanti hanno temuto il peggio. Fortunatamente si è trattato solamente di un pneumatico di un grosso furgone parcheggiato nell’area esterna alle due palazzine. “Se ne sentono tante in televisione, prima di capire che non era successo niente di grave, abbiamo pensato a qualche bombola di gas o qualche crollo”, questo ci hanno raccontato alcuni dei residenti. In quegli appartamenti, a quanto pare, si vive costantemente con delle preoccupazioni. In effetti, come abbiamo avuto già modo di raccontare, lo spazio abitativo dei 12 appartamenti divisi in due strutture adiacenti e contigue, sembra non essere equamente distribuito, è molto ristretto e spesso le condizioni di vita in quegli alloggi sono precarie, forse anche pericolose soprattutto per gli anziani. Le condizioni strutturali degli edifici non rendono tranquilli gli inquilini che ormai, come nel caso dell’esplosione del pneumatico di quel mezzo parcheggiato lì da tanto tempo (sembrerebbe anche senza copertura assicurativa), per ogni piccola anomalia subiscono una sorta di patema. Ricordiamo perfettamente le grosse crepe sulle mura portanti dei palazzi in oggetto, le quali, anche dopo una superficiale manutenzione, continuano a ripresentarsi. Certamente sarebbe opportuno da parte dell’Ater e del nostro Comune di Spoltore fare un punto della situazione a riguardo di quell’area al fine di sistemare ciò che deve essere sistemato e, nel caso ce ne fosse bisogno, riorganizzare e redistribuire alcune condizioni ormai obsolete.

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat