Recuperata la refurtiva del “blitz ladresco” in case di campagna

Da il 29 Dicembre, 2018

È fallito, almeno in parte, il “blitz ladresco” in due case della periferia spoltorese messo in atto nella notte tra giovedì e venerdì scorso, 28 dicembre 2018. Una bella notizia per le vittime che, grazie alle prime indagini dei carabinieri di Spoltore, oggi sotto la resopnsabilità del luogotentente Enrico Bicocca, hanno avuto modo di recuperare parte della refurtiva. Infatti, dalle ricostruzioni all’accaduto sembrerebbe che i ladri non erano per niente organizzati: un particolare che potrebbe incastrarli in un eventuale ulteriore passo falso magari supportato dagli accertamenti tecnici. I malviventi, dopo il colpo notturno nella zona tra il Convento e Fonte Grande, avrebbero nascosto parte del materiale rubato nelle due case coinvolte, attrezzi da lavoro, oggetti e alimenti, in una casa abbandonata vicina ai luoghi dove è stato consumato il reato. Il ritrovamento del bottino, malamente nascosto, è stato possibile grazie alle tracce nelle campagne lasciate proprio dai delinquenti in fuga. Rinnoviamo l’invito, rivolto a chiunque si trovi di fronte a sospetti di qualsiasi sorta a riguardo di ipotetici atti illeciti, di informare immediatamente i carabinieri o la polizia, al fine di combattere la criminalità e supportare le forze dell’ordine nella difesa dai predatori dell’altrui proprietà.

SC

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.