Sbloccati 27milioni di interventi Masterplan in Provincia di Pescara

Da il 3 Agosto, 2019

Sbloccati circa 27 milioni di euro di Fondi Masterplan-Patto per il Sud. “Sono stati sbloccati dal Governo regionale Marsilio e concretizzati sul territorio della Provincia di Pescara”, ha spiegato il presidente Antonio Zaffiri”, “e ci permetteranno di realizzare opere strategiche fondamentali, sia sotto il profilo della viabilità che della funzionalità che della valorizzazione del turismo religioso”. L’ultima delibera, approvata dalla giunta regionale su cui hanno lavorato il Presidente Sospiri e i consiglieri regionali di Pescara, é stata presentata nel corso della Conferenza stampa svoltasi, giovedì scorso, alla presenza del Presidente Lorenzo Sospiri, del consigliere regionale Guerino Testa di Fratelli d’Italia, e del dirigente della Provincia Luigi Urbani. Parliamo di importanti interventi di riqualificazione della viabilità, quali la strada del Gran Sasso-Passolanciano per Rigopiano, oppure del depuratore di Mammarosa a Passo Lanciano, del Parco Didattico del Lavino, e ancora della viabilità verso il Volto Santo di Manoppello.

La Regione Abruzzo come detto anticiperà i fondi necessari per far partire i cantieri della Provincia di Pescara ma la progettazione e’ stata pensata dalla precedente giunta.

A elencare le opere che si realizzeranno grazie allo sblocco dei fondi Masterplan è stato il Dirigente Urbani: 9 milioni di euro per la sistemazione e il recupero funzionale della viabilità per il raggiungimento del giacimento turistico-religioso del Volto Santo, che interesserà i comuni di Scafa, Lettomanoppello e Manoppello; 6 milioni di euro per la nuova mobilità per il Gran Sasso del futuro – Pedemontana Campo Imperatore – Rigopiano – Castelli, intervento che interesserà i comuni di Rigopiano, Penne, Farindola, Castelli e Castel del Monte; 1milione 600mila euro per la riqualificazione e sistemazione dell’arteria stradale a servizio del comprensorio produttivo di Alanno scalo; 750mila euro per la protezione delle falde schema idrico Rocca di Ferro – Passolanciano – Collettamento dei reflui della rete fognaria di Pretoro; 1milione e mezzo di euro per le opere di collettamento fognario Mammarosa – Passolanciano a difesa delle falde idriche, opere che interesseranno Pretoro e Serramonacesca, ed entrambe le due opere a settembre andranno in gara; 1milione e mezzo di euro per il secondo lotto dei lavori di recupero della Colonia marina ‘Stella Maris’ a Montesilvano, intervento già andato in gara e il 2 settembre si acquisiranno le offerte, inizio intervento previsto per inizio ottobre; 3 milioni e mezzo di euro per la realizzazione del Parco Didattico del Lavino che interesserà i comuni di Scafa, Abbateggio e Roccamorice; 2 milioni di euro per il recupero funzionale del giacimento turistico religioso del Santuario del Volto Santo di Manoppello; 1milione di euro per altri interventi sulla viabilità.

A tali opere si aggiungono altri 14milioni di euro per la manutenzione ordinaria della viabilità provinciale, intervento diviso in 8 sub di cui il primo già è stato ultimato, due sono in corso di svolgimento, due in fase di consegna lavori e 3 in corso di aggiudicazione, i primi due la prossima settimana, il terzo dopo ferragosto, senza dimenticare le gare per gli sfalci che si definiranno lunedì.

Spiace che nulla sia stato previsto per la nostra Spoltore che, senza dubbio, avrebbe meritato maggiore attenzione da parte del legislatore regionale.

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.