Stalker 59enne sorpreso mentre installa GPS sotto l’auto dell’ex fidanzata

Da il 16 Marzo, 2019

Purtroppo anche la città di Spoltore non è immune a quegli odiosi fenomeni di violenza che vengono descritti nel reato di stalking. Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Spoltore, guidati dal luogotenente Enrico Bicocca, hanno notificato a S.D., 59enne spoltorese, l’ordinanza di custodia cautelare per ordine del Tribunale di Pescara sottoponendolo agli arresti domiciliari. L’uomo era già sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento. L’aggravamento del provvedimento restrittivo, emesso dal GIP della Procura di Pescara, scaturisce dalle attività investigative svolte dai Carabinieri della Sezione Radiomobile di Pescara in stretta collaborazione coi militari della Stazione di Via Dante.

Secondo quanto si è appreso la vittima, una donna del luogo, dopo aver interrotto la relazione con l’uomo ha cominciato a subire reiterati atti persecutori e intrusivi, quali: minacce, pedinamenti, molestie telefoniche o attenzioni indesiderate. Il tutto ha ingenerato nella donna stati di paura e di ansia che l’hanno persino costretta a sconvolgere la normale routine quotidiana.

Martedì scorso, 12 marzo 2019, i militari della Sezione Radiomobile “a seguito della richiesta di intervento” (si legge nella nota inviata dal Comando Provinciale di Pescara) hanno sorpreso l’uomo mentre stava installando un apparecchio GPS al di sotto della vettura della ex compagna, con l’evidente obiettivo di controllare i suoi spostamenti. Lo strumento è stato ovviamente sequestrato e messo a disposizione del magistrato che indaga sulla vicenda come indizio di reato.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.