Villa Raspa, ubriaco semina il panico al bar e minaccia la polizia. Arrestato

Da il 8 Marzo, 2020

Un uomo di Pescara, ubriaco e già noto alle forze dell’ordine, é stato arrestato dalla Polizia di Stato dopo aver seminato il panico in un bar di Villa Raspa. Secondo una ricostruzione il protagonista di questa incredibile vicenda, un trentenne del capoluogo adriatico, é entrato nel locale nel centro abitato intorno alle ore 20. Dopo alcuni bicchieri ha subito cominciato a minacciare pesantemente gli altri avventori gridando che avrebbe fatto esplodere dei colpi di pistola che aveva in macchina. Ovviamente qualcuno, in modo intelligente e senza dare nell’occhio, ha trovato il modo di allertare le forze dell’ordine che, giunte sul posto, si sono immediatamente messe all’inseguimento dell’uomo nel frattempo datosi alla fuga. Bloccato con la macchina in via Parigi, a poche centinaia di metri da viale Europa, i poliziotti hanno fatto molta fatica a metterlo in condizioni di non offendere. Complice l’alcol in corpo ha anche minacciato gli operatori che non hanno potuto far altro che ammanettarlo. Perquisito è stato trovato in possesso di dieci pallottole e due coltelli a serramanico dei quali dovrà fornire la provenienza. Inevitabili le manette e la denuncia per minacce a pubblico ufficiale e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Domattina ci sarà la convalida. La pistola non è stata trovata, forse nemmeno c’era ma non possiamo escluderlo.

Sn.it

About marco

You must be logged in to post a comment Login