Contest Fai, il Torrione al 286° posto. Ancora due giorni per votare

Da il 28 Nov, 2018

Ancora due giorni a disposizione per votare il contest del FAI (Fondo Ambiente Italiano), un censimento per individuare e non dimenticare ‘i luoghi del cuore’ della nostra nazione. Lo scopo del concorso è quello di assegnare un contributo economico finalizzato alla rivalutazione dei beni patrimoniali più votati. Ricordiamo che l’amministrazione spoltorese, per iniziativa delle consigliere comunali Cinzia Berardinelli e Valentina Conti, ha individuato nel Torrione, quello più degradato del ‘Castello di Spoltore’, il bene patrimoniale da iscrivere a detta iniziativa del FAI. Attualmente, nella classifica dei voti raccolti nel web, il nostro monumento risulta al 286esimo posto in classifica con 443 voti, mentre esiste anche una classifica subordinata, stilata attraverso voti espressi con una raccolta firme. Le aspettative, almeno le nostre, erano certamente molto più ambiziose rispetto al successo odierno. Difficilissimo a due giorni dalla chiusura delle ‘urne’ pensare di scalare una classifica che vede nei primi quindici posti quei luoghi che hanno superato le decine di migliaia di ‘click’. Piuttosto, si registra un entusiasmo nelle dichiarazioni dei promotori spoltoresi della partecipazione all’iniziativa. Nel sollecitare chi non ha ancora votato a farlo entro lo scadere dei termini, il messaggio incoraggiante della consigliera Berardinelli: “Con l’aiuto delle associazioni spoltoresi, dell’attiva partecipazione degli istituti scolastici, della grande collaborazione di tutti i cittadini, stiamo raggiungendo in pochissimo tempo un grande obiettivo, censire il nostro Torrione tra “I luoghi del cuore” del FAI. Siamo riusciti a raccogliere circa 2.000 firme, abbiamo ancora 3 giorni per realizzare un progetto che non avrà età, colore politico, classe sociale. Sarà un obiettivo raggiunto da tutti, insieme per valorizzare il nostro bellissimo territorio. Continuate a votare e far votate fino all’ultimo secondo”. Il link a cui collegarsi volendo esprimere il proprio voto, per quei tantissimi che non l’hanno ancora fatto, è il seguente, https://www.fondoambiente.it/luoghi/torrione-del-castello?ldc.
Probabilmente, con una valutazione oggettiva della realtà, non otterremo il finanziamento 2018 offerto dal FAI, ma le condizioni strutturali del Torrione sono visibili. Questa iniziativa dimostra la necessità di provvedere in qualsiasi modo alla più immediata soluzione possibile che garantisca la conservazione del patrimonio di cui parliamo. Riteniamo sia importante per i cittadini conoscere quali sono i rimedi alternativi che, a partire dal primo dicembre prossimo, cioè fra tre giorni, gli addetti ai lavori intenderanno adottare a tutela di una ‘parte vitale’ del nostro centro storico.

Nota di redazione

A nostro modestissimo avviso, alla chiusura di questa esperienza condivisa e anche partecipata, si potrebbe pensare ad una raccolta fondi (crowdfunding) per finanziare il restauro di questo monumento abbandonato nel centro storico. Ad esempio: 2.000 voti (spoltoresi) x 10 euro = 20.000 mila euro. Non sarà molto, ma se non andiamo in errore è quanto avrebbe concesso ai vincitori del contest Fai la banca partner dell’iniziativa.

Simone Ciuffi

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat