L’impressionante “curriculum vitae” della professoressa Maria Concetta Nicolai

Da il 28 Gennaio, 2017

Maria Concetta Nicolai è nata e risiede a Spoltore (Pe). Si è laureata in Lettere presso l’Università de L’Aquila, con una tesi di Storia delle Tradizioni popolari dal titolo: Le nozze e la vita matrimoniale nel canto popolare abruzzese.Si è abilitata all’insegnamento di Materie letterarie nelle scuole secondarie. Ha frequentato, in qualità di borsista, il seminario annuale di Tradizioni popolari, indetto dall’Istituto Ticinese di alti studi, tenutosi a Lugano nel 1973, e diretto da Elemire Zolla, conseguendo il diploma con il saggio finale: “La sacralità alla base di una norma consuetudinaria del mondo rurale abruzzese: il sambuco come termine agrario del campo”, in seguito pubblicato nei Quaderni del Museo delle Genti d’Abruzzo. Nell’anno accademico 1989/90 ha frequentato presso l’Università La Sapienza di Roma il Corso di perfezionamento in Antropologia Culturale delle società complesse, diretto da Tullio Tentori, conseguendo il diploma finale con il lavoro: “Carteggio inedito Lamberto Loria – Gennaro Finamore per la costituzione del fondo abruzzese per la Esposizione nazionale del cinquantenario dell’Unità d’Italia”, pubblicato in seguito su Lares, organo ufficiale dell’Istituto Nazionale di Studi antropologici italiani. Ha insegnato Materie letterarie nella Scuola Media. Attualmente è pensionata del Ministero della Pubblica Istruzione. Ha collaborato dall’anno accademico 1990/91 all’anno accademico 1998/99, con nomina del Preside di facoltà alla cattedra di Storia Tradizioni popolari dell’Università di Chieti e di Sociologia dell’Università di Teramo. È stata ammessa a far parte dell’Associazione italiana di Scienze Etno-Antropologiche (AISEA), con sede a Roma, Museo Nazionale delle arti e delle tradizioni popolari. E stata ammessa in qualità di socia nella Deputazione di Storia patria per l’Abruzzo. Dal 1990 riveste il ruolo di Caporedattore della Rivista D’Abruzzo e di direttore culturale della Casa editrice D’Abruzzo libri Menabò srl – Ortona – Pescara. Ha collaborato e collabora a numerose riviste, quali Lares, Touring, la Rivista abruzzese, Choreola, Utriculus, Attraverso l’Abruzzo, Abruzzo oggi, Abruzzo nel mondo, Officinae. Ha curato la sezione abruzzese nella mostra e relativo catalogo Terra, acqua, fuoco e aria. I fischietti di terracotta in Italia, Museo Nazionale delle arti e tradizioni popolari, Roma 1995. Sempre per il settore della cultura materiale ha curato l’esposizione abruzzese e relativo catalogo in Sibilus, Museo del Fischietto di terracotta, Caltagirone 1994. Ha curato le mostre “L’honesto vestire” (2002), “Il filo e il nodo”(2004), “Il tesoro di San Panfilo” (2010)con i rispettivi cataloghi nell’ambito dei pomeriggi letterari dello Spoltore Ensemble, con nomina dell’Ente Manifestazioni. Ha partecipato e partecipa in qualità di relatore a numerosi convegni nazionali ed internazionali di carattere antropologico.

Collabora con il Touring Club Italiano, per la la Collana Guide Verdi di cui ha curato la Guida alla Provincia di Pescara, la Guida Rapida per l’Italia centrale, rivedendo l’edizione aggiornata 2002, la Guida alla Provincia di Chieti, 2005.

Ha pubblicato i seguenti volumi:
1) L’ottava d’amore. Il canto lirico monostrofico in Abruzzo, Pescara 1972
2) La sacralità alla base di una norma consuetudinaria: il sambuco, come termine agrario del campo, Bollettino del Museo delle Genti d’Abruzzo, Pescara 1974
3) Kryptadia. Raccolta inedita sul folklore erotico di Gennaro Finamore, Chieti 1987
4) Il carteggio inedito Giuseppe Pitré – Gennaro Finamore dal 1881 al 1915, Quaderni del Museo delle Genti d’Abruzzo, Pescara 1988
5) Le melodie popolari abruzzesi, Raccolta inedita di Gennaro Finamore, Penne 1989
6) Il Manoscritto inedito LI di Gennaro Finamore sui Giochi fanciulleschi, Pescara 1990
7) Capitoli matrimonali inediti del 1721, Pescara 1990
8) 1806: un anno in Abruzzo: Diario militare di Remy d’Hauteroche, Penne 1991
9) Storie di tesori nascosti e stregherie, collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1992
10) Racconti fantastici di fate, orchi e giganti, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1994
11) Quando Cristo andava per il mondo, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1993
12) Racconti abruzzesi, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1994
13) Racconti erotici, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1994
14) Invito a nozze. Materiali di folklore nuziale in Italia, Pescara 1995
15) Zampogne e zampognari d’Abruzzo, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1994
16) Sagre d’Abruzzo. La relazione di Thomas Ashby nel 1911. Pescara 1995
17) I fischietti popolari abruzzesi, in Terra, acqua, fuoco e aria. I fischietti di terracotta in Italia, De Luca, Roma 1994
18) Il ballo della sposa. Danze nuziali nella tradizione abruzzese, Pescara 1994.
19) Lettere di Lamberto Loria a Gennaro Finamore, estratto da Lares, anno LX, n.2, 1994
20) Salita a Corno Monte. L’ascensione di Francesco de Marchi nel 1516, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1995
21) Verso il Fucino, Scritti di viaggio di Alessandro Dumas padre, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1995
22) Il sole nel piatto. La cucina contadina in Abruzzo.Pescara 1995
23) Monumenti medioevali in Abruzzo. L’introduzione di Emile Berteux a Monumenti medioevali in Italia meridionale, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1996
24) La Panarda. Documentazione e analisi di un rito alimentare, Pescara 1996
25) Calendario abruzzese. Cento feste contadine per un anno, Pescara 1996.
26) Nozze vestine, Cogestre Penne 1996
27) La storia del matrimonio di Nanno e Mariella, Pescara D’Abruzzo 1997
28) Guida alla visita di San Giovanni in Venere, Pescara D’Abruzzo 1997
29) Cinque donne e il serpente. Studi al femminile del Mito di San Domenico abate, Collezione dei tascabili abruzzesi, Cerchio 1997
30) Guida alla visita di Santa Maria d’Arabona, Pescara D’Abruzzo 1997
31) Carta tematica del turismo religioso in Abruzzo, De Agostini 1998
32) Guida alla Provincia di Pescara, ed. Touring 1998
33) L’Abruzzo sulla via del Giubileo, Guida ufficiale della Regione Abruzzo, 1999
34) Cinquanta chiese d’Abruzzo, guida turistica all’architettura religiosa, Pescara D’Abruzzo 2000
35) Le stagioni della campagna. Viaggio sentimentale nella cultura contadina, Pescara D’Abruzzo 2000
36) La preghiera di Celestino. Analisi e commento al Codice celestiniano del Museo Nazionale d’Abruzzo, Pescara D’Abruzzo 2000
37) Carmina Vinaria, Le posie sul vino di Bernardo Maria Valera, Pescara D’Abruzzo 2000
38) De acqua, Mito e religiosità dell’Acqua, Pescara D’Abruzzo 2001
39) Guida alla Provincia di Pescara, ed. Provincia di Pescara 2002
40) Dell’honesto vestire a Spoltore e nelle Province al di qua del Faro”ed. Spoltore Ensemble 2002
41) Il suono della festa, ed. Comune di Cepagatti 2003
42) Il filo e il nodo, mito e cultura del filare e del tessere, ed. Spoltore Ensemble 2003
43) Guida artistica di Loreto Aprutino, D’Abruzzo, Pescara 2004
44) Speciale Vasto, ed. Menabò Pescara 2004
45) Favole ortonesi, Le fiabe popolari raccolte da Gennaro Finamore ad Ortona, ed. Menabò Pescara 2004
46) Il tesoro di San Panfilo, analisi dei materiali artistici e dei documenti d’archivio della Parrocchia di San Panfilo a Spoltore, ed. Spoltorestate 2006.
47) L’Acqua nuova, Miti, scenari, rappresentazioni e linguaggi dell’Abruzzo tradizionale, Pescara, ed. Menabò 2008.
48) Speciale L’Aquila, quarantaquattro monumenti da salvare, ed. Menabò, Pescara 2009.
49) Le carte gli uomini e il paese. Appunti di demografia storica su Spoltore dal 1555 al 1899, Spoltorestate 2009.
50) Casoli città dell’olio. Profilo naturalistico, storico, artistico e culturale, Ianieri edizioni, Pescara 2011.
51) La costa dei Trabocchi, A piedi e non solo, D’Abrizzo, Menabò, Pescara 2011
52) Vino prudentia augeri. Codex Vaticanus latinus 5372, edizioni Menabo, Pescara 2012
53) Alle origini della leggenda. Esegesi e attualità del racconto di Perceval e la cerca del Graal, edizioni Menabo, Pescara 2012
54) Il Calendario dell’Alchimista. Il portale di santa Maria a Mara a Giulianova, edizioni Menabo, Pescara 2013.
55) Centocinquanta feste antiche, edizioni Menabo, Pescara 2014.
56)Pane dell’uomo pane di Dio, Sacralità, identità collettiva e antropologia del cibo nell’Abruzzo antico e loro persistenza nelle Tradizioni popolari religiose, edizioni Menabo, Pescara 2015.
57) San Panfilo Vescovo. Un culto antico ed identitaria, Spoltoreestate edizioni 2016.

Ha curato la realizzazione delle seguenti guide turistiche:
Guida turistica della provincia di Chieti, D’Abruzzo, Pescara 1996
Carta religiosa dell’Abruzzo, De Agostini, Novara 1996
Carta verde della Provincia di Pescara, Touring, Milano 1996
Guida turistica alla Provincia di Ascoli Piceno, D’Abruzzo, Pescara 1998
Guida turistica alla Comunità Montana di Navelli, Gran Sasso Laga, D’Abruzzo, Pescara 2000
Guida turistica ai paesi dell’Abruzzo italico, D’Abruzzo, Pescara 2000
Guida turistica della Diocesi Lanciano-Ortona, Pescara 2004
Guida turistica di Serramonacesca, Pescara 2004.

Nota della redazione: come tutti sanno la professoressa Maria Concetta Nicolai è un personaggio eccentrico e di vedute spesso non condivisibili. Ma è e resta, almeno per noi che scriviamo, un patrimonio culturale immenso, un pozzo di sapienza inesausto e, senza alcun dubbio, un intellettuale di riferimento con cui confrontarsi, anche nelle discussioni contemporanee più feroci.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.