Danni Grandine 2019. Un emendamento accende la speranza

Da il 25 Novembre, 2019

“In occasione della legge di bilancio, è stato presentato un emendamento a prima firma Nazario Pagano, su impulso del Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, affinché siano stanziati 222 milioni per finanziare il fondo di Protezione civile per il triennio 2020-2022, finalizzati al risarcimento dei danni provocati dalla grave grandinata che si è abbattuta sull’ Abruzzo lo scorso 10 luglio.
Il Governo, dopo aver escluso la regione dal fondo destinato ai risarcimenti per danni da calamità naturale, non può voltarsi dall’altra parte: la grandinata ha provocato enormi problemi al territorio, già duramente messo alla prova dagli eventi sismici degli ultimi anni. Ci auguriamo quindi che alle belle parole e alle promesse che vengono ogni volta fatte agli abruzzesi, seguano i fatti.” Così in una nota il senatore Nazario Pagano, coordinatore di Forza Italia in Abruzzo e il Presidente del Consiglio regionale abruzzese Lorenzo Sospiri. Ricordiamo che, solamente a Spoltore, ha subito danni (auto distrutte, tetti e abitazioni danneggiate, coltivazioni e aziende messe in pericolo, etc etc) per circa 7,3 milioni di euro. Dunque, sperare in un ristoro da parte dello Stato come avviene per le grandi calamità non è sbagliato.

Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.