Nel parco di Santa Teresa i cani possono entrare con “senso civico”

Da il 14 Giugno, 2019

In un’accesa discussione sulla questione dell’ingresso dei cani nell’area verde attrezzata di Santa Teresa, ovviamente dovutamente accompagnati dai padroni, è intervenuta l’assessore Chiara Trulli (PD) che ha suggerito una possibile soluzione. Il ‘problema’ sembrerebbe essere scaturito da una situazione interpretativa. Infatti, nonostante i cartelli affissi all’ingresso del bellissimo e frequentato parco cittadino che vieterebbero l’accesso ai nostri amici animali, in molti vi accedono comunque con i cani a guinzaglio. Da qui le lamentele di chi vorrebbe fossero rispettate le regole, almeno quelle affisse. Ma il vicesindaco di Spoltore, rispondendo ad una domanda formulata da una cittadina lo scorso 4 giugno 2019, attraverso un post pubblico in un gruppo facebook, @Seidisantateresadispoltorese, ha tolto ogni dubbio e proposto la soluzione richiamando l’agire dei consiglieri comunali, soprattutto quelli residenti nella frazione del territorio in oggetto. “Ho approfondito la questione con la Polizia Locale – spiega la Trulli esponente del Partito Democratico – e il punto è questo: il parco di Santa Teresa, essendo appunto un parco e non un giardino attrezzato è accessibile anche ai cani. Questo significa che in presenza di cani, chiaramente accompagnati al guinzaglio, non sarebbe possibile elevare una multa o negare l’accesso. La soluzione potrebbe essere individuare un’area sgambettamento cani modificando la definizione dell’area e così perimetrando lo spazio destinato agli animali”. Per poi continuare scrivendo, “Tengo a precisare che la risposta alla domanda che mi avete posto è squisitamente tecnica e che qualunque decisione circa la rimodulazione del parco o la eventuale individuazione di un’area sgambettamento cani, sarà presa ascoltando le esigenze del territorio e i nostri consiglieri comunali, specie quelli della frazione, e cercando di contemperare tutte le esigenze, quella da un lato di garantire la salute e la sicurezza dei bambini e dall’altra dei possessori di animali”. Certo una bella notizia per chi possiede un animale domestico e che non vuole limitare il proprio tempo libero nell’area verde di Santa Teresa. Quindi attendiamo con entusiasmo l’attuazione di una espressa volontà politica che, dopo aver individuato l’esigenza di un’aree attrezzate allo sgambettamento animali nel nostro territorio, certamente si attiverà subito per la realizzazione. Allo stesso tempo serve sempre un maggiore senso civico da parte di tutti, elemento fondamentale nella condivisione di spazi comuni, soprattutto a tutela dell’igiene e dell’arredo urbano.

Il vice-sindaco di Spoltore Chiara Trulli (PD)

 

Ciuffi

 

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.