Nuova Pescara, Matricciani (PD) critico: «E’ un progetto senza le gambe»

Da il 22 ottobre, 2018

All’indomani dell’Assemblea Costitutiva per la Nuova Pescara arriva ancora un secco “no” alla fusione dai comuni di Montesilvano e Spoltore. A sostenerlo, con parole anche abbastanza inequivocabili, sono i Presidenti dei rispettivi consigli comunali, ovvero Lucio Matricciani (PD) e Umberto Di Pasquale (FI), portavoce degli eletti nelle assemblee cittadini ad eccezione, ovviamente, dei rappresentanti del MoVimento 5 stelle favorevoli alla proposta.

Di seguito la nota completa:

“I consiglieri comunali di Spoltore e Montesilvano sono intervenuti alla assise congiunta sulla “Nuova Pescara” manifestando senso di responsabilità istituzionale, ma confermando altrettanta contrarietà a questo progetto, come espresso già nei rispetti Consigli comunali.

“Questa precisazione è doverosa in quanto si tenta di rappresentare in maniera difforme dalla realtà quanto accaduto nella seduta congiunta tra i tre Comuni: la maggioranza dei consiglieri si è espressa in modo totalmente contrario.

 “Ben avremmo potuto disertare la seduta in segno di dissenso, ma sono atteggiamenti che non appartengono alla nostra cultura politica. Il senso del dovere e la correttezza istituzionale, però, non possono essere scambiati con un assenso, anche tacito, a un progetto verso il quale i consiglieri di Spoltore, di Montesilvano, ma anche gran parte di Pescara, hanno espresso disapprovazione in un coro largamente maggioritario.

Un’aula deserta, neppure un cittadino presente, segno evidente che questo progetto è lontano dalle esigenze ed aspettative quotidiane e reali della nostra gente. Assenti anche tutti i Politici Promotori della “Nuova Pescara”, compresi i comitati che hanno fatto molto rumore in passato, indice che è necessario e indispensabile una pausa di riflessione su quanto si vuole compiere che forse non convince neppure più chi lo aveva ideato.

Questo progetto che non ha le gambe per camminare – concludono i Presidenti – in quanto nessun fondo è stato finora stanziato, né sul Bilancio dello Stato, né su quello regionale, non migliorerà le condizioni attuali dei cittadini e imprese delle tre città. La nostra presenza rimane costruttiva e vigile ed eviterà che alcun danno venga fatto alle nostre comunità e a quella di Pescara”.

 

Ricordiamo che, contestualmente alla prima riunione dell’ assemblea costituente, sono stati anche nominati i consiglieri dei rispettivi comuni interessati dalla fusione che comporranno la commissione statuto per la Nuova Pescara, e che di seguito elenchiamo. Consiglieri di Pescara: Gasparri Carlo Silvestro, Presutti Marco, D’incecco Vincenzo, Antonelli Marcello, Sabatini Enrica, Testa Guerino, Teodoro Piernicola, Bruno Giuseppe, Santroni Daniela, Bernardi Lola Gabriella, Scurti Adamo. Consiglieri di Montesilvano: Aliano Anthony Hernest, Cilli Aurelio, D’Alonzo Enea, Di Battista Corrado, Di Carlo Cristian, Di Felice Valentina, Di Giovanni Barbara, D’Ignazio Feliciano, Di Stefano Gabriele, Palumbo Angelita, Pompei Alessandro, Rossi Paolo, Ruggiero Rino. Consiglieri di Spoltore: Burrani StefanoPietrangelo CarloSborgia AndreaFedele GiordanoPierpaolo PacePassarelli Filomena. 
La legge “Disposizioni per l’Istituzione del Comune di Nuova Pescara” è stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale ad agosto 2018 dopo essere stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale d’Abruzzo. L’iter di legge prevede l’approvazione dello statuto da parte dei due terzi dell’assemblea costituente entro il 2022 e, solamente dopo questo passaggio, si effettuerà la fusione amministrativa dei comuni interessati.
Sn.it

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat