Spoltore omaggia le vittime della Strage di Capaci

Da il 14 maggio, 2018

Spoltore omaggia le vittime della Strage di Capaci, attentato esplosivo compiuto da Cosa Nostra il 23 maggio 1992 vicino a Palermo, per uccidere il magistrato antimafia Giovanni Falcone. Ieri, domenica 13 maggio 2018, il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito ha guidato la spedizione pescarese, in piazza Salotto, assieme a tutto il circolo locale del Partito Democratico. Lo scopo? Andare a deporre un mazzo di fiori sull’automobile distrutta nell’attentato che costo la vita a Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.

“Un omaggio doveroso a uomini che hanno perso la vita per mantenere alto il nome delle istituzioni che tutti i giorni ci garantiscono, benessere, legalità, diritti e libertà” ha detto il primo cittadino. Con lui c’era Leandro Fedele, segreterario della sezione di Spoltore del Pd: “abbiamo voluto condividere un momento di riflessione dedicato a Falcone, consapevoli che le sue parole e il suo impegno non saranno dimenticati mai”.

Il primo cittadino era accompagnato dalla moglie, dalla figlia e dalla sorella Gabriella, giornalista de Il Centro, alcuni dipendenti comunali, la consigliera pescarese Leila Kechoud (PD) ed i colleghi spoltoresi Francesca Sborgia, Valentina Conti e Carlo Pietrangelo, quest’ultimo capogruppo della Lista Insieme

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center