Spoltore beffato in pieno recupero. Capistrello ancora tabù

Da il 8 Settembre, 2019

Capistrello ancora stregato per lo Spoltore. Ieri è arrivata la terza sconfitta, in altrettante gare, nell’impianto rovetano. A decidere la gara un gol, di testa, in pieno recupero di Di Francescantonio. Ma la formazione di Donato Ronci non meritava di certo la sconfitta. Una partita maiuscola quella giocata da Di Camillo e compagni, che avrebbero meritato di portare a casa almeno un punto. Le occasioni migliori sono capitate proprio sui piedi, e sulla testa, degli ospiti. Ma la scarsa precisione e un pizzico di sfortuna hanno indirizzato il match in un’altra direzione.

La formazione. Fuori per infortunio Pompa, D’Ignazio e Ewansiha. In avvio gli azulgrana si schiera con il 3-5-1-1 con Orta terminale offensivo appoggiato da NardoneRonci preferisce Maggiore a Grassi, ma dopo appena ventidue minuti l’attaccate deve lasciare il campo per un problema fisico. Al suo posto Ulisse. Tiberi va a rinforzare la diga di centrocampo.

La cronaca. Orta dopo appena sessanta secondi si divora letteralmente il vantaggio. Solo davanti a Di Girolamo calcia incredibilmente fuori. Sempre nel primo Di Pentima lascia partire una sassata che però termina sul fondo. Ci prova anche Nardone con Di Girolamo che risponde presente. L’unica azione degna di nota, per i padroni di casa, è la conclusione di Venditti controllato senza problemi da Calore. Nella ripresa i padroni di casa si fanno più pericolosi. Ma come accaduto nella prima parte di gara le occasioni migliori sono di marca ospite: Orta di testa manda a lato e Sborgia da buona posizione si fa respingere il tiro dalla difesa di casa. Di Curzio poco prima del quarantesimo centra il palo interno con un bolide scagliato dal vertice sinistro. In pieno recupero la beffa. Un traversone dalla destra trova in area Di Francescantonio. L’attaccante di testa anticipa Ulisse e beffa Calore. Tra sette giorni al Caprarese di Spoltore esordio casalingo contro il Bacigalupo Vasto, sconfitto oggi in casa dall’Alba Adriatica (1-2).

Donato Ronci: “Oggi la squadra mi è piaciuta tantissimo. Abbiamo avuto 2/3 occasioni clamorose. Abbiamo fatto una gran partita, nel secondo tempo loro ci hanno messo un po’ alle corde, ma dopo venti minuti abbiamo ripreso in mani le redini del gioco. Nell’ultima mezz’ora siamo tornati al 3-4-3 mettendo alle strette il Capistrello.  Ci è mancato solo il gol. Poi abbiamo preso quel gol in pieno recupero. Ci sono stati una serie di errori che ci hanno portato a perdere la palla. Ripeto ci è mancato solo il gol, per come stava andando il match ero convinto di poter portare a casa il bottino pieno”.

Capistrello Spoltore Calcio 1-0 (0-0) 92′ Di Francescantonio

Capistrello: Di Girolamo, Cicchinelli, Lombardo, Simoni (30’st Federici), De Meis L., Venditti, Camara, Salvini, Di Curzio, De Meis E., Dosa (34’st Di Francescantonio) Allenatore: Tonino Torti
A disposizione: Salustri, Bisegna, Di Francescantonio, Rozzi, Salustri G., Panza.

Spoltore: Calore, Sichetti, Zanetti, Di Camillo, Buonafortuna (23’st Malandra), Tiberi (23’st Sborgia), Maggiore (22’pt Ulisse), Farindolini, Orta, Nardone (16’st Grassi), Di Pentima. Allenatore: Donato Ronci
A disposizione: Manella, Mottola, Cialini, Grella, Sparvoli.

Arbitro: Saverio Esposito della sezione di Ercolano
Assistenti: Andrea Mongelli e Mirco Monaco di Chieti

Ammoniti: Lombardo, De Mesi L., De Melis E. (C) Farindolini (S)

About marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.