Imprenditori spoltoresi: “A rischio aziende e posti di lavoro”

Da il 21 Aprile, 2020

Bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici e tatuatori chiedono di ripartire e sono pronti ad adottare tutte le misure di sicurezza possibili pur di tornare a lavorare per salvaguardare i posti di lavoro. Alcuni temono di non riaprire più: due mesi di stop con affitti e utenze da pagare sono troppi, ed appare impossibile pensare di resistere altre settimane. E’ infatti molto probabile che, per queste categorie, già fortemente penalizzate dalla pandemia di Covid-19, le restrizioni dureranno ben oltre il 4 maggio.

Alcuni imprenditori locali così riassumono le proprie preoccupazioni e le loro proposte:

“Riaprire il 4 maggio sarebbe l’ideale. Però sarebbe inutile se i clienti che provengono da fuori comune rischiano di prendere una multa. Siamo piccole aziende che vivono di lavoro quotidiano. Siamo disposti anche ad aspettare altri 15 giorni affinché si scongiuri definitivamente il ritorno del virus. In questi due mesi abbiamo dovuto pagare affitti, utenze e fornitori. Molti di noi hanno accumulato solo debiti. Nel frattempo c’è stato un aumento dell’abusivismo -nel caso di estetiste, parrucchieri e tatuatori. Gente che lavora in casa, non paga le tasse e soprattutto mette a rischio la salute propria e degli altri. Come ripartire? Qui ci vogliono aiuti concreti, scelte coraggiose. Quali? Tasse comunali azzerate per il 2020 e riduzione per l’anno venturo, snellire la burocrazia e lotta all’abusivismo. Rinviare i pagamenti di imposte sarebbe inutile, significa fare altri debiti. E poi ci vuole anche chiarezza sulle modalità di accesso ad un locale. Un parrucchiere, centro estetico e centro benessere di 60 metri quadrati non può essere paragonato ad un locale di 500 metri quadrati”.

Sono riflessioni condivisibili e, seppure riteniamo che sia la politica a dover offrire risposte concrete, intendiamo offrire ai nostri partner commerciali tutto il supporto necessario e un aiuto concreto per superare questo difficile momento. Dal punto di vista della comunicazione e dei servizi pubblicitari sicuramente faremo di tutto per aiutare i nostri amici e quelli che verranno domani.

About marco

You must be logged in to post a comment Login